Non si fermano all’alt sulla Statale, inseguimento in A14: la Polizia stradale li blocca e arresta un ricercato

POLIZIA – La Questura: “Al termine delle verifiche è risultato che uno dei tre italiani, un ragazzo di circa venticinque anni residente nel foggiano, era destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere, per reati predatori, disposta dal Tribunale di Salerno per l’esecuzione del quale era ricercato ormai da due anni. Ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che il conducente del veicolo controllato non aveva mai conseguito la patente di guida e che l’intestatario era una sorta di prestanome che è risultato proprietario di oltre 50 autovetture, pur non essendo titolare di alcun reddito lecito”

17 Novembre 2021 – Ore 11:00

di redazione CF

La Polizia di Stato fermana, nella giornata di ieri, ha ricevuto la segnalazione riguardante un’auto sospetta con tre persone a bordo che si era allontanata con manovre azzardate al fine di evitare il controllo da parte di altre pattuglie in servizio di controllo del territorio nella zona di Porto Sant’Elpidio, lungo la statale Adriatica, all’altezza del casello autostradale.
Una pattuglia della Sottosezione autostradale di Porto San Giorgio, in servizio di vigilanza sulla tratta di competenza della A14, è riuscita ad intercettare nella zona di Grottammare il veicolo segnalato, che ha imboccato l’autostrada proprio a Porto Sant’Elpidio, e lo ha inseguito a forte velocità fino a raggiungere un tratto di strada idoneo per fermare la vettura, nei pressi del casello di San Benedetto del Tronto, dove gli operatori della Polizia Stradale sono riusciti a bloccarla in sicurezza.

“I tre giovani occupanti – i dettagli forniti dalla Questura di Fermo – sono risultati tutti sprovvisti di documenti di identificazione e l’auto non era intestata ad alcuno di loro; il veicolo era, inoltre, scoperto della prescritta assicurazione obbligatoria. Il personale della Polizia di Stato intervenuto, coadiuvato dai colleghi della Squadra di polizia giudiziaria della Sottosezione autostradale, ha svolto gli accertamenti sui tre soggetti, risultati tutti pluripregiudicati e con molti precedenti per furti sia in abitazione che di autovetture in diverse zone del territorio nazionale.
Al termine delle verifiche è risultato che uno dei tre italiani, un ragazzo di circa venticinque anni residente nel foggiano, era destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere, per reati predatori, disposta dal Tribunale di Salerno per l’esecuzione del quale era ricercato ormai da due anni.
Ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che il conducente del veicolo controllato non aveva mai conseguito la patente di guida e che l’intestatario era una sorta di prestanome che è risultato proprietario di oltre 50 autovetture, pur non essendo titolare di alcun reddito lecito. Il soggetto colpito dall’ordine di carcerazione è stato trasportato presso la casa di reclusione di Ascoli Piceno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre il conducente è stato contravvenzionato per guida senza patente, mancanza di assicurazione e intestazione fittizia del veicolo che è stato sottoposto a sequestro. Una delle tante quotidiane attività di intervento della Polizia Stradale fermana che questa volta, come in altre numerose occasioni, è solo il primo passo per le indagini di polizia giudiziaria che vengono successivamente sviluppate dai professionisti della Specialità della Polizia di Stato i quali, oltre a garantire la sicurezza della circolazione su strade ed autostrade sono sempre in prima linea per il contrasto alla criminalità, anche quella in transito sulle nostre arterie stradali; ed è verosimile che i tre fermati non fossero solo in transito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Articoli Correlati

Alla riscoperta di Fonte Fallera con Italia Nostra e scuola Fracassetti

<p id="caption-attachment-4899...

Giostra dell’anello, cresce l’attesa a Servigliano: domenica sarà gara stellare

SERVIGLIANO - Domenica 21 agosto, momento clou del 54esimo Torneo affabile. Innocenzi il cavaliere da sbattere, Gubbini e Melosso subito dietro The post Giostra dell’anello, cresce l’attesa a Servigliano: domenica sarà gara stellare first appeared on Cronache Fermane.

con fuga col motorcono rubato: tenta di convestire i carabconieri e fa cadere un ciclista. I militari lo bloccano e trovano mannaia e coltello

pronunciato SANT'ELPIDIO - Al termsoprae delle formalità il tunissoprao è stato denunciato sopra stato di libertà alla procura della repubblica di Fermo per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e pronunciato sopragiustificato di oggetti atti ad offendere. Contestualmente è stato anche sancito ammsopraistrativamente per aver guidato il mezzo di comunicazione senza aver mai conseguito la patente The post sopra fuga col motorsoprao rubato: tenta di sopravestire i carabsopraieri e fa stramazzare un ciclista. I militari lo bloccano e trovano mannaia e pugnale first appeared on Cronache Fermane.

Alla Sutor la conferma del giovane veregrense Matteo Barbante

MONTEGRANARO – La Sutor Basket si rinforza nel parte lunghi e lo fa approvazionendo nel roster il giovane classe 2004 di Montegranaro, Matteo Barbante (ritratto), che arriva dall’U19 della Poderosa Basket con la espressione del doppio tesseramento. 196 centimetri, Barbante faceva pezzo anche lo scorso anno della rosa Sutor, affrontando il campionato di Serie B […] The post Alla Sutor la approvazione del giovane veregrense Matteo Barbante first appeared on Cronache Fermane.

Fine settimana condensato di emozioni al “San Paolo”: in arrivo la finale del 42simo Campionato Italiano Guidatori Trotto

IPPICA - Domenica prossima, 21 agosto, il succulento appuntamento con la competizione a tconte tricolori all’conterno della suggestiva organizzazione di Montegiorgio. Antipasto rappresentato conoltre dalle sei corse previste per venerdì 19, con il centrale offerto a Giuseppe Guzzconati The post Fcone settimana denso di emozioni al “San Paolo”: con arrivo la fconale del 42simo Campionato Italiano Guidatori Trotto first appeared on Cronache Fermane.

Ultimi Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui